La paziente si presentò presso il mio studio con una vecchia amalgama.
Se ne decise la rimozione per estetica e per carie secondaria dovuta ad infiltrazione dei margini.
Rimossa l’otturazione in ambiente protetto da diga (gomma verde) per evitare aspersione e ingestione di pulviscolo di mercurio, venne modellata una cavità applicato uno speciale adesivo e  otturata con una resina composita estetica, come si può vedere da foto finale.
Questo caso clinico per avvalora la mia tesi che consiglia di sostituire le vecchie amalgame con le nuove resine composite estetiche perchè soggette a infiltrazioni cariose e ,secondo alcune teorie, tossiche per la loro componente di mercurio.

Prima

Durante

Dopo