Lo studio del dottor Salotti ha sempre mostrato particolare attenzione alla prevenzione, non trascurando le lesioni sospette del cavo orale, che possono manifestarsi sotto forma di macchie(rosse, bianche) o accrescimenti di varia forma e dimensione.
Il caso esposto ci parla di un adulto di 48 anni presentatosi presso il mio studio dentistico con una lesione rilevata di aspetto verrucoso.
La diagnosi risultava alquanto improbabile in assenza di analisi istologica, che è stata prontamente eseguita dopo prelievo della zona sospetta.
E’ stata utilizzata una tecnica che data la limitata estensione della lesione e la sua probabile benignità ne ha previsto l’escissione completa.
Il referto istologico ha dimostrato essere una gengiva semplicemente ispessita, con cheratina in abbondanza, probabile che l’atto masticatorio nella zona edentula ne sia la causa (ipercheratosi da atto masticatorio).
In assenza di patologia si potrà procedere con un intervento di implantologia senza particolari controindicazioni.
Questo è un tipico esempio di prevenzione che lo studio del dottor Salotti espleta da sempre, eseguendo nel dubbio l’analisi istologica del pezzo, in modo da scongiurare prognosi ben peggiori.

Prima

Dopo