Come lavorare in completa sicurezza in 12 semplici mosse

1)In caso di appuntamneto telefonico tutti i pazienti vengono sottoposti a triage telefonico.

2)Si entra in sala d’attesa uno alla volta, max un accompagnatore per minori,mantenendo distanza minima di sicurezza di 1 mt.

3)Tolta oggettistica e riviste dalla sala di attesa per evitare ricettacoli.

4)I pazienti devono sanificare le mani con soluzione idroalcoolica messa a disposizione dallo studio e presentarsi con mascherina e guanti.In studio viene fornita cuffia monouso di protezione

5)In poltrona si ripete anamnesi medica presente e remota.

6)gli operatori indossano guanti-mascherine certificate ffp2 o ffp3-occhiali protettivi o visiera-cuffie e camici monouso.

7)Prima dell’attività operativa ogni paziente esegue sciacquo con acqua ossigenata all’1% per 1 minuto.

8)Per ridurre al minimo aerosol potenzialmente infetto si lavora sempre  con diga(se possibile)-divaricatori aspiranti-doppia aspirazione

9)Tutte le superfici dello studio vengono sanificate quotidianamente con alcool 65% o ipoclorito allo 0,5%

10)Si effettuano continui ricambi d’aria per almeno 15 minuti o se possibile si tengono infissi aperti.

11)durante la stagione estiva in presenza di condizionatori e finestre chiuse vengono puliti i filtri con cadenza mensile,gli stessi insieme alla batteria dello split vengono sanificati con prodotti a base di alcool 65% o ipoclorito 0,5%

12) i pavimenti dello studio vengono detersi settimanalmente con amuchina