E’ una prevenzione di secondo livello perché spesso ci imbattiamo in pazienti con problematiche acclarate di varia natura, ma non per questo meno importante se non altro per educare il paziente ad una buona igiene orale mantenendo lo status quo e da li ripartire verso un miglioramento della salute orale per il resto della sua vita.

Pertanto si viene motivati all’igiene orale con video e modelli interattivi in gesso, si eseguono test salivali che ci consentono di capire in base ai batteri presenti in cultura se è un difetto alimentare 0 di igiene orale.

ln base al risultato si consigliano particolari diete alimentari, utilizzo di prodotti al fluoro come colluttori, paste dentifricie, spennellature di fluoro.

Non si può prescindere da sedute di igiene orale semestrali per evitare che da una banale gengivite si travalichi in una malattia parodontale.

lnoltre l’uso corretto dello spazzolino e scovolino consente si di evitare formazione di carie ma anche di evitare recessioni gengivali che sono inestetiche, danno sensibilità e possono portare alla perdita del dente

VUOI FARE UNA DOMANDA A MAURO?